Perchè realizzare il Virtual Tour della tua azienda: 10 validi motivi


Ecco alcuni spunti sul perchè essere presenti con il Virtual Tour sulla Vostra scheda azienda su Google e Google Maps:

1) Migliora la prima impressione: aumenta l’interesse dei clienti che vedranno per la prima volta la tua attività
2) Integrabilità: il virtual tour è integrato nelle ricerche Google all’interno della scheda aziendale ed è inseribile sul tuo sito e su Facebook.
3) Interattività: lascia che siano i tuoi clienti ad avere il senso di un maggior controllo e visitare la tua attività.
4) Affidabilità: potendo visitare virtualmente la tua attività, i tuoi clienti o potenziali clienti percepiranno un maggior senso di fiducia.
5) Genera senso di Valore: sei il titolare di un’azienda attenta ad investire tempo e denaro in nuove forme di comunicazione aumentando il percepito del Brand/Attività.
6) Aumento interesse: il tuo cliente interagendo con il Tour Virtuale aumentando il tempo di permanenza sulla scheda Google, sul sito o su Facebook aumentando le possibilità di conversione.
7) Pubblicità: un modo nuovo per farsi vedere e scegliere la tua attività con il Tour Virtuale e fotografie dei punti di interesse, caratteristiche e prodotti da evidenziare.
8) Multipiattaforma: il Tour Virtuale e visibile da ogni device tablet, smartphone e desktop (PC o Mac)
9) Semplicità, rapidità e ottimizzazione: sarai seguito dal fotografo che si occuperà di consigliarti e di pubblicare il lavoro una volta approvato dal controllo qualità di Google.
10) Una Tantum: nessun costo di manutenzione, di abbonamento e di hosting. Il servizio viene realizzato e pagato al fotografo 1 volta sola.

Molte attività commerciali lavorano sul passaparola e la possibilità che venga per  ricercata online per nome è elevatissima e quindi perchè non farsi trovare su Google, che è il primo motore di ricerca utilizzato in italia e copre più del 93% delle ricerche?

Quando cercano un’attività commerciale, i consumatori si affidano agli strumenti di mappatura il 44% delle volte. 

In media, il 41% di queste ricerche porta a una visita in luogo.